Unicoop Firenze

SOSTENIBILITÀ E SOLIDARIETÀ

Link utili:
Unicoop Firenze
http://www.coopfirenze.it/
Consumo consapevole. Le proposte educative di Unicoop Firenze
http://consumoconsapevole.it/
L’informatore. La rivista per i soci
http://www.coopfirenze.it/informatori

Il Buon Fine dei prodotti in prossimità di scadenza e non vendibili

Buon Fine è un progetto per il recupero di prodotti buoni non più vendibili – per difetti nella confezione o perché vicini alla scadenza – donati ad associazioni di solidarietà sociale che assistono gli indigenti.
Unicoop Firenze già negli anni ’90 – su impulso dei dipendenti e di alcune Sezioni Soci Coop – avviò il progetto Recupero merci, con l’obiettivo di destinare in beneficienza i prodotti che dovevano essere ritirati dagli scaffali ma ancora perfettamente idonei al consumo.
Forte di questa esperienza, nel 2006 è partito il progetto Buon Fine che ha consentito di estendere l’iniziativa ad altre Sezioni Soci e punti vendita non ancora coinvolti, e dal 2007 al recupero dei generi alimentari industriali e non alimentari si è affiancato il recupero dei prodotti freschi e freschissimi.

Dati 2016

- 76 i punti vendita coinvolti nel progetto
- Tutte le sezioni soci – 38 in totale – partecipano al progetto
- 106 Onlus convenzionate che ritirano le merci
- 510.000 circa i pasti equivalenti distribuiti
- Oltre 2 milioni e 40 mila euro il valore delle donazioni alimentari
- Oltre 27.500 euro il valore delle donazioni non food

Le promozioni sui prodotti prossimi alla scadenza

Per ridurre gli sprechi alimentari e offrire ai soci e clienti la possibilità di fare acquisti a prezzi particolarmente convenienti, la cooperativa prevede anche la vendita promozionale dei prodotti prossimi alla scadenza. Questa iniziativa nel 2016 ha sottratto allo smaltimento articoli per un valore di oltre 2,470 milioni di euro.

I giovani chef solidali di Cuciniamo le eccedenze

L’iniziativa è stata lanciata nel corso del 2015, nell’ambito del progetto Senza spreco della cooperativa Le Mele di Newton, e nel 2017 è stata ampliata e vi partecipa anche il supermercato Coop.fi di Borgo San Lorenzo.
Il personale della cooperativa, prima della chiusura del negozio, individua i prodotti da donare (principalmente dei reparti ortofrutta fresca e forneria), si occupa della loro corretta conservazione e della consegna ai volontari delle associazioni di solidarietà che partecipano al progetto. I prodotti recuperati vengono portati all’Istituto professionale alberghiero Chino Chini di Borgo San Lorenzo, dove i futuri cuochi preparano le pietanze che, confezionate in sacchetti sottovuoto ed etichettate, vengono riconsegnate alle associazioni per la distribuzione alle persone in difficoltà. Questo progetto ha una valenza anche educativa per gli studenti, che scoprono il valore del recupero e imparano a realizzare nuove ricette “antispreco”.
Il progetto è sostenuto da Unicoop Firenze, dalla Fondazione Il Cuore si scioglie Onlus e finanziato dall’Ente Cassa di Risparmio di Firenze.

Cotti in solidarietà: dal punto vendita al piatto

Nato nel 2013 nel supermercato di Figline Valdarno, il progetto ha l’obiettivo di destinare i prodotti cotti del reparto gastronomia e rosticceria alle mense delle associazioni di solidarietà.
A fine giornata questi prodotti vengono selezionati, confezionati ed etichettati, e conservati all’interno di un abbattitore a 3° C fino al momento del ritiro.
L’iniziativa, che nel tempo si è diffusa, oggi coinvolge 10 grandi supermercati e nel 2016 ha consentito di donare prodotti per un valore di oltre 136 mila euro.