News - Convegno "Nulla si butta ma tutto si riusa"


...

"Nulla si butta ma tutto si riusa" - lunedì 5 novembre ore 9:30, Palazzo Merulana, Roma

"Nulla si butta ma tutto si riusa" - lunedì 5 novembre ore 9:30, Palazzo Merulana, Roma

L’impegno di Coop nel contrasto allo spreco alimentare tra economia sociale ed economia circolare

L’Associazione Cooperative di Consumo del Distretto Tirrenico e la sua associata Unicoop Tirreno hanno rilevato la necessità di portare a conoscenza di Roma e del Lazio il loro impegno nella lotta allo spreco alimentare. Un impegno che Coop rispetta da oltre un decennio riuscendo a donare a Onlus e Enti caritatevoli più di 5 milioni di euro di prodotti alimentari che altrimenti sarebbero andati dispersi tra i rifiuti. Un grande progetto che ha visto la collaborazione in tutta la Regione di tante Associazioni di volontariato.

Il progetto nazionale per la donazione solidale delle eccedenze alimentari si afferma in tutte le maggiori Cooperative a partire dal 2003, con l'entrata in vigore della cosiddetta Legge del Buon Samaritano e a seguito di importanti esperienze già avviate sul territorio.

L’iniziativa assume il nome di Buon Fine e ha la finalità di attuare misure di contrasto alla povertà e tutela ambientale, grazie all’azione di recupero di prodotti alimentari altrimenti destinati a rifiuto, nonché di rafforzare la coesione sociale sul territorio, attraverso una rete solidale composta dai dipendenti Coop che organizzano e gestiscono le diverse fasi della donazione, dai soci Coop che a titolo volontario si occupano delle relazioni con enti pubblici e associazioni e spesso collaborano con loro, dalle amministrazioni locali che supervisionano il processo di donazione e dai soggetti donatari che ritirano i prodotti per assistere le persone bisognose.

Nel 2017 il progetto Buon Fine ha coinvolto 647 punti vendita, distribuiti sul territorio nazionale, corrispondenti al 75% della rete di vendita delle Cooperative.

Le cooperative nel 2017 hanno donato oltre 33 milioni di Euro di prodotti alimentari, pari a oltre 7.000 tonnellate di cibo e a più di 8 milioni di pasti equivalenti, a 930 associazioni di volontariato.

Attualmente Coop intende implementare ed estendere le buone pratiche contro lo spreco alimentare anche grazie all’aiuto della legge Gadda che ha dato dignità al nostro lavoro e a quello del volontariato permettendo detrazioni fiscali a fronte della tracciabilità dei prodotti.

I cittadini di Roma e del Lazio sono invitati il prossimo 5 novembre nella stupenda cornice di Palazzo Merulana, messo a disposizione dalla Fondazione Cerasi e da Coop Culture che ne cura la gestione, a partecipare a questo convegno per conoscere il grande sforzo di Coop nella lotta allo spreco alimentare . La giornata si aprirà con le presentazioni delle attività svolte da Coop nella lotta allo spreco e si parlerà dell’impatto sociale di queste iniziative attraverso le testimonianze delle Onlus che forniranno uno spaccato del coinvolgimento del mondo del volontariato nel lavoro di Coop.

È prevista una testimonianza istituzionale di Roma Capitale, unica grande città che nel proprio regolamento TARI ha previsto una scontistica alle aziende che donano prodotti alimentari secondo i dettami della Legge Gadda.

La seconda parte della giornata verrà dedicata ad una tavola rotonda a cui parteciperanno Istituzioni italiane ed europee, enti locali, organizzazioni di settore, cooperative e mondo ambientalista sul tema dell’economia circolare e su come la lotta allo spreco alimentare costituisca un primo passo verso l’economia circolare e del riuso. L’Italia insegna all’Europa, infatti generiamo 3,34 euro di Pil per ogni chilo di risorse recuperate, e ricicliamo il 76,9% di materie industriali contro il 36,2% della media europea. La circolarità permette la creazione di un sistema di recupero e rigenerazione attraverso il design, l'innovazione, attraverso modelli di business diversi, la gestione dei rifiuti e dell'inquinamento. Permette la costruzione di un sistema che rigenera sistemi naturali, che crea più valore per l'attività economica e per i Paesi e la creazione di più opportunità di lavoro resistenti alle crisi. Coop crede fermamente che tutti gli attori della filiera economica e sociale devono porsi seriamente il tema del riuso.

...

Programma del convegno:

Saluti istituzionali

Emiliano Monteverde, assessore politiche sociali I Municipio

Patrizio Zucca, Presidente ordine agronomi e forestali Provincia di Roma

Fabio Mestici, Responsabile Generazioni Legacoop Lazio

Placido Putzolu, Presidente Legacoop Lazio

Introduzione dei lavori

Massimo Pelosi, Accdt-coop , relazioni istituzionali Lazio

Il progetto coop no spreco e l’impegno di coop contro lo spreco alimentare

Francesco Russo, Ancc-coop

Un aiuto concreto a Roma e nel Lazio. La storia delle azioni di Unicoop Tirreno per la solidarietà nella Regione Lazio

Massimo Favilli, Settore Soci Unicoop Tirreno

MyFoody, l’app contro lo spreco e il suo sviluppo in Unicoop Tirreno

Francesco Giberti, Myfoody

Negozio Leggero, la spesa alla spina. Le politiche zerowaste come elemento fondante della catena commerciale

Cinzia Vaccaneo, Rinova

Il mondo non profit contro lo spreco alimentare: l’impegno del banco alimentare

Giuliana Malaguti, Banco alimentare

Esperienze di recupero nei sistemi agricoli e forestali

Flavio Pezzoli, Vice Presidente ordine agronomi e forestali Provincia di Roma

Non solo ricette per un capillare e quotidiano antispreco

Letizia Nucciotti, autrice di “Avanzi popolo” esperta di cucina del riciclo

Dai progetti per la riduzione delle eccedenze alimentari alla riduzione della TARI per le aziende virtuose antispreco

Giuseppina Montanari, assessore di Roma Capitale alla sostenibilità ambientale

Tavola rotonda: aziende, istituzioni e cooperazione dalla lotta allo spreco al riutilizzo delle risorse. L’economia circolare e il futuro prossimo

Partecipanti

Massimiliano Valeriani, Assessore ciclo rifiuti Regione Lazio

On.le Simona Bonafè*, europarlamentare relatrice pacchetto economia circolare al parlamento europeo

Annalisa Casino, Cooperativa ETICAE - Stewardship in Action

Enzo Gasparutti, Presidente cooperativa Idealservice e Legacoop Friuli Venezia Giulia

Roberto Scacchi, Presidente Legambiente Lazio, Regione Lazio

Stefano Bassi, Presidente Ancc-coop

Antonio Rosati, Presidente Arsial

On.le Maria Chiara Gadda, Commissione Agricoltura Camera dei deputati

Prof. Ricardo Valentini, Università della Tuscia Viterbo

On.le Marialucia Lorefice*, Presidente commissione affari sociali camera dei deputati

On.le Maria Teresa Bellucci, Commissione affari sociali della Camera dei deputati

Nicola Zingaretti*, Presidente Regione Lazio

Condurrà la tavola rotonda Toni Mira, giornalista di Avvenire

Al termine del convegno buffet di prodotti recuperati.

L’incontro si terrà lunedì 5 novembre (ore 9,30 -13,30) a Roma nella stupenda cornice di Palazzo Merulana (www.palazzomerulana.it). Al termine del convegno visita guidata alla collezione della Fondazione Cerasi da parte di Coop Culture.

*relatori da confermare

Per informazioni contattare:

MASSIMO PELOSI

3357155856

massimo.pelosi@unicooptirreno.coop.it